Storie partigiane scritte e disegnate

ACIDUS

Written by

La strana guerra di totuccio

Marzo 03 2015
Gianni Allegra - La guerra di Minkiaman Gianni Allegra - La guerra di Minkiaman Gianni Allegra

In un mondo “all’incontrario” come ci hanno narrato molti scrittori, registi teatrali e cinematografici, i protagonisti delle storie riflettono valori ideali e psicologici diversi da quelli comunemente condivisi. Come in uno specchio deformante essi vivono, agiscono e pensano al contrario della nostra “nomalità” quotidiana.

Per essere un super eroe a Balarm Town non è importante combattere i malandrini di turno, o portare a termine gesta epiche, l’importante è solo“sopravvivere “ nello stesso spazio in cui violenza e sopraffazione diventano sentimenti comuni, anche in chi non è adatto ad una società capovolta.

Nascere, crescere e vivere a Balarm Town secondo Gianni Allegra è una specie di scommessa mai totalmente vinta, ma neanche completamente persa. Perdere l’innocenza, senza involgarirsi è un passaggio doloroso ma necessario, se si vuole essere Super eroi con molte macchie e tante paure da superare. L’eroe con cappellino e pattini a rotelle è l’alterego dei mansueti, il paladino dei diseredati e disperati senza più desideri, il simbolo dei sopravvissuti.

In un gioco di rimbalzi, in cui Minkiaman è campione, Totuccio e l’eroe mascherato da lui impersonato, ricordano i due gemelli Lucas e Claus creati dalla scrittrice Agota Kristof che nella storia “trilogia di K” narra delle loro gesta e del loro percorso conoscitivo e di crescita in un mondo circostante in cui dominano le atrocità e la banalità del male è all’ordine del giorno. Alla stessa maniera Totuccio sopravvive e impara direttamente dai “maestri mancati”, senza filtri borghesi o ipocrisie e censure puritane o ideologiche. Egli parlerà una lingua secca e sofisticata come una marionetta omicida, sorprendendo tutti i personaggi che incontra nel suo viaggio vitalistico, nelle strade e nelle squallide stanze delle case di questa oscura città. Quest’ultima è graffiata e appena accennata dall’autore della storia, mentre imperversano le faide di agguerriti mafiosi come nel tradizionale teatro dei pupi siciliani.

Nello sguardo stralunato di Totuccio/Minkiaman di fatto si riflettono i personaggi e i panorami cittadini o di campagna in cui sono assenti algide visioni o spazi aperti che potrebbero essere lo sfogo naturale alle cattiverie circostanti. Le tavole della storia incise, graffiate ed istoriate da Gianni Allegra, con la punta metallica delle sue penne, quasi scalfendo “primitivamente” la superfice del foglio bianco, diventano come un tatuaggio sulla pelle di un ergastolano condannato a vita.

In un “mondo capovolto” ed ostile, non puo’ esserci la pace contemplativa e la serena visione di un domani migliore e di una possibile redenzione, a Balarm Town la vita scorre al ritmo del cuore, del sangue e come colonna sonora ha il rumore degli spari scatenati, in un delirio fuori controllo ed alterato, in vero stile “pulp” o alla maniera dei personaggi esagerati ed intossicati creati dalla “soft machine” di W.Burroughs . La guerra di Minkiaman è in fondo la giusta allegoria della “guerra interiore quotidiana” che tutti noi portiamo avanti per sopravvivere in un mondo reale “liquido”, veloce ed instabile. Leggerlo non ci renderà migliori, ma servirà forse, a reimparare come andare sui pattini a rotelle senza cadere .

La guerra di Minkiaman

“Una vita straordinaria alle presecon gente di mafia ordinaria.”
Lo storico vignettista italiano firma un racconto di emancipazione e rivalsa.
Autore: Gianni Allegra
Collana: Prospero's Book n. 89

Acquista ONLINE

Tagged under
Read 107 times Last modified on Domenica, 21 Ottobre 2018 08:06
Leonardo Magliacano

Nulla convallis bibendum velit, id vestibulum massa dapibus sed. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae;


Festa d'aprile - storie partigiane scritte e disegnate


  • Un libro a fumetti per i 70 anni della liberazione
    Nel settantesimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, un collettivo di autrici e autori si è proposto di raccontare, per immagini o attraverso la parola, alcune piccole e grandi storie legate a quell’importantissima e cruciale stagione per il nostro Paese, che fu la Resistenza. 

    Read more...

CONTATTI

Leo Magliacano

Cell: +39 340 0653908

Mail: festadaprile@gmail.com


Tiziano Riverso

Cell: +39 338 4901168

Mail: triverso@gmail.com